Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

Niguarda e l'arte

Pochi luoghi a Milano possono vantare un insieme di importanti opere d’arte moderna come l’Ospedale Niguarda. “La città dell'arte", come venne definita dallo storico Costantini nel 1940, è un luogo protetto e tutelato dalle Belle Arti.

Artisti del calibro di Arturo Martini, Mario Sironi e Francesco Messina hanno lasciato alla Ca' Granda dei capolavori.

Accanto a loro vivono anche gli interventi di Aldo Carpi, Alberto Salietti, Anselmo Bucci, Cesarino Monti, Raffaele De Grada e di molti altri ancora, che, dall’ingresso fin negli edifici interni, accolgono i numerosi visitatori.

Anche l’arte contemporanea è di casa al Niguarda. L’Ospedale, infatti, è sede del MAPP, Museo d’Arte Paolo Pini, che con le sue Botteghe d’Arte ha trasformato un ospedale psichiatrico in un luogo di incontro dove il "fare arte" è un'occasione di scambio tra artisti professionisti e persone affette da disagio psichico.

Nel tempo si è formata una collezione di livello internazionale e accoglie le opere di 140 artisti, tra i quali Enrico Baj, Emilio Tadini, Gunter Brus, Martin Disler, ma che si arricchisce ogni anno. Con nuove idee e progetti partecipa a fiere internazionali di arte moderna e organizza e sostiene varie iniziative.

Tra le mura dell’Ospedale vengono ospitate, inoltre, mostre di artisti contemporanei, promossi eventi culturali, come concorsi artistici, visite guidate e accolte numerose opere e installazioni.


Approfondimenti



Scopri l'arte di Niguarda: NAG

Visita le Botteghe d'Arte terapia del MAPP

Scopri la storia delle nostre opere e dei loro autori:
ULTIMO AGGIORNAMENTO 02 febbraio 2017 - Ufficio comunicazione