Non è di certo facile convivere con una persona che si dimentica le cose a causa dell’Alzheimer.Chi si prende cura dell’ammalato (il caregiver) spesso si ritrova a fare i conti con situazioni di difficile gestione a partire dalle difficoltà legate alle comunicazione. Come ci si relaziona con queste persone? Quali strategie è meglio adottare? Lo abbiamo chiesto alla specialista del… >>

Essere nel proprio letto e provare una smania irrefrenabile di muovere le gambe perché solo… >>

  Il trapianto di isole pancreatiche in caso di diabete di tipo 1: una metodologia… >>

Le radiazioni in medicina possono avere molte applicazioni, tra queste c’è l’esame SPECT, la Tomografia… >>

Ogni fase della vita ha i suoi “tagliandi”: per la salute della donna si possono… >>

    +   in più...
+   Reparti e servizi

Dipartimento Neuroscienze

Direttore:Redaelli Tiziana
Segreteria:Ivana Gagliano
Tel. segreteria: +39 02 6444.2799
Mail segreteria:dip.neuroscienze@ospedaleniguarda.it

Mission del Dipartimento è realizzare la sinergia fra le competenze specialistiche e le tecnologie per garantire un percorso diagnostico e terapeutico efficace per la cura delle patologie del sistema nervoso.

Gli obiettivi prioritari sono:
- riabilitazione dei pazienti con lesioni midollari. Si tratta di una funzione rilevante sia sul piano quantitativo che qualitativo. Essa copre tutti gli aspetti connessi con la disabilità che consegue al danno midollare: da quelli respiratori a quelli neuromotori, vescico-sfinterici e psicologico-sessuale.
- mantenimento di alti standard diagnostico-terapeutici raggiunti in numerose aree di eccellenza
- trattamento dell'ictus ischemico, avvalendosi in casi selezionati della terapia trombolitica sia endoarteriosa che endovenosa
- chirurgia degli aneurismi giganti, avvalendosi di tecniche pressochè esclusive nel nostro paese (arresto cardiocircolatorio, by-pass cerebrali)
- trattamento multimodale (chirurgico ed endovascolare) degli aneurismi cerebrali - chirurgia delle complesse malformazioni arterovenose cerebrali con tecnica combinata endovascolare e chirurgica
- chirurgia delle epilessie farmacoresistenti. In questo settore grazie a risorse dedicate ed esclusive per questa attività il Dipartimento è il più importante riferimento nazionale
- trattamento della sclerosi multipla (dal 1999 la Neurologia è centro provinciale) e della sclerosi laterale amiotrofica (quest'ultimo comprensivo delle cure palliative), che afferisce al centro di riferimento regionale presso l'Istituto Neurologico Besta di Milano
- gestione globale dei tumori cerebrali maligni
- chirurgia dei tumori della base cranica
- chirurgia delle complesse lesioni (degenerative e neoplastiche) della colonna con accesso trans-toracico e trans-addominale.

Sviluppo di nuove aree di eccellenza:
- trattamento chirurgico del morbo di Parkinson, avvalendosi della prestigiosa collaborazione del Prof. Benabid dell'Università di Grenoble
- trattamento delle disfunzioni neurogene dell'area sacrale utilizzando le metodiche riabilitative, chirurgiche e bioingegneristiche più avanzate
- diagnostica e terapia dei disturbi del sonno
- trattamento con patch ematico autologo peridurale delle cefalee secondarie ad ipotensione liquorale spontanea.

Centri di riferimento:
- Centro di riferimento nazionale per lachirurgia dell'epilessia
- Centro provinciale di riferimento per la sclerosi multipla
- Centro riconosciuto dalla Regione Lombardia per le malattie rare.