Esami di laboratorio

Esame/Analisi: CORTISOLO SALIVARE
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

In pazienti con malattia di Cushing, causata da aumentata secrezione di ACTH da parte della ipofisi, si riscontrano concentrazioni alte di cortisolo con perdita del ritmo circadiano. Alte concentrazioni di Cortisolo nel plasma sono presenti anche in pazienti con tumori delle ghiandole surrenali. Al contrario, quando c'è una insufficienza primitiva dei surreni o un difetto di produzione ipofisaria di ACTH, i livelli nel plasma del cortisolo sono diminuiti. La determinazione del Cortisolo nella saliva viene considerata più rispondente alla situazione clinica rispetto alla determinazione del cortisolo nel plasma perchè è indipendente dal comportamento della proteina di trasporto CBG che può interferire nel dosaggio. La concentrazione salivare degli ormoni steroidei è rappresentativa della loro frazione plasmatica libera, anche nelle situazioni in cui la concentrazione ematica può variare rapidamente Negli ormoni steroidei la elevata correlazione fra concentrazione serica e salivare è da rapportare alla modalità di passaggio di questo tipo di ormoni nella saliva. Il rapporto tra concentrazione salivare e livello plasmatico totale dipende dalla entità del legame dell'ormone con il suo carrier proteico e dalla elevata e costante permeabilità. Ne deriva che Il campionamento salivare è il metodo di elezione per il dosaggio di ormoni che risentono di situazioni di stress, quali il cortisolo. La concentrazione del cortisolo presente nella saliva rappresenta, come per altri ormoni steroidei, la frazione libera circolante, cioè non legata alle proteine di trasporto, che è la quota biologicamente attiva. Il meccanismo della secrezione nella saliva degli steroidi liberi a partire dal sangue è quello della diffusione: la concentrazione nella saliva è ben correlata con quella della frazione libera nel plasma e non è influenzata dalla velocità di produzione della saliva stessa in un determinato momento. La determinazione del cortisolo nella saliva offre parecchi vantaggi rispetto al medesimo dosaggio su siero. La raccolta del campione non è invasiva, è facile e adatta per ragazzi in giovane età e bambini; inoltre, la saliva può essere raccolta in diverse ore del giorno, i campioni possono essere conservati correttamente a casa in attesa di essere consegnati al laboratorio.

Prelievo

Tipo di campione: saliva

Preparazione

Allegato preparazione:

Referto

Tempi di consegna: 3 giorni
Valori normali donna:


h 06-10: <7.83
h 16-20: <2.43

h 24 (+/-0.5): <2.08

Valori normali uomo:

h 06-10: <7.83
h 16-20: <2.43

h 24 (+/-0.5): <2.08

Unità di misura:

ug/L

Note:

Il Cortisolo

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): SAL--/CORTISOLO SALIVARE
Codice interno esame: 1530
Codice cupnet: CORSAL
Tipo di provette in uso: contenitore apposito (Salivette)
Metodo: Immunometrico - chemiluminescenza
Modalità di prelievo: Per la raccolta della saliva
Modalità di trattamento del campione per consegna differita: Quando il campione perviene in laboratorio, la provetta viene centrifugata per 2' a 1000gg. Durante la centrifugazione la saliva passa dal tamponcino cilindrico, attraverso un foro praticato sul fondo del contenitore sospeso,alla provetta conica sottostante, dove viene raccolta e conservata. Muco e particelle estraneee presenti nella salive sono trattenute nel tampone , e nella provetta filtra solo materiale limpido. La saliva viene allora congelata a -20C
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Corelab

PDF ALLEGATI

0.16 MB