Esami di laboratorio

Esame/Analisi: CRIOGLOBULINE
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Le crioglobuline sono complessi anormali di proteine del sangue, che si formano in diverse malattie.
Questi complessi precipitano, cioè perdono la solubilità nella fase liquida del sangue, a basse temperature (circa 4°C), ma si ridisciolgono se riportati alla temperatura corporea (37°C).
Questo fenomeno viene osservato nel siero tenuto refrigerato in laboratorio, ed è il principio su cui si basa la ricerca delle crioglobuline.
I sintomi e segni che la presenza di crioglobuline può causare nell'organismo possono essere: disturbi della circolazione delle arteriole e dei capillari, con cianosi delle estremità, dolore ed estremità fredde (fenomeno di Raynaud), dolori articolari, porpora (da petecchie isolate a ulcere alle gambe), neuropatie periferiche.
Questi complessi sono classificati in tre gruppi in base alla loro composizione:
- Crioglobuline di tipo I, composte da complessi di immunoglobuline monoclonali (si riscontrano in casi di mieloma, di macroglobulinemia di Waldestroem, di leucemia linfatica cronica)
- Crioglobuline miste di tipo II, composte da una immunoglobulina M monoclonale che lega altre immunoglobuline policlonali (in casi di malattie autoimmuni o linfoproliferative, o "essenziali" se non si trovano patologie che ne possano spiegare la presenza)
- Crioglobuline miste di tipo III, composte da complessi di immunoglobuline policlonali (in casi di malattie linfoproliferative, malattie autoimmuni, secondarie a infezioni da virus come l'epatite C o da batteri, o essenziali).
Il test ricerca la presenza di crioglobuline mediante refrigerazione del siero, determina la quantità dei complessi precipitati dal fredddo (criocrito) e viene completato in caso di positività con la tipizzazione delle componenti del crioprecipitato mediante immunofissazione.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: il paziente deve rimanere per almeno 30 minuti prima del prelievo a una temperatura ambiente di 20 - 25

Referto

Tempi di consegna: 8 giorni
Valori normali donna:

assenti

Valori normali uomo:

assenti

Note: E' possibile richiedere il criocrito (valutazione percentuale del precipitato) in caso di monitoraggio di pazienti con crioglobulinemia.

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): S--/CRIOGLOBULINE
Codice interno esame: 197
Tipo di provette in uso: 2 provette tappo arancio
Quantità minima di campione:

10 mL sangue, gel polimerico e silice micronizzata

Metodo: precipitazione spontanea a 4ᄚ C, valutazione del precipitato dopo 7 gg
Modalità di prelievo: prelievo e trasporto a 37
Modalità di trattamento del campione per consegna differita: da eseguire solo su siero fresco
Laboratorio: Laboratorio Analisi Chimico Cliniche Patologia Clinica
Settore: Proteine