Esami di laboratorio

Esame/Analisi: D-DIMERO
Sigla e sinonimi: DD

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

I D-dimeri sono frammenti di fibrina prodotti dalla sua degradazione enzimatica ad opera della plasmina.
La fibrina deriva dalla polimerizzazione delle molecole del fibrinogeno circolante ad opera della trombina, questa polimerizzazione forma il reticolo del coagulo del sangue. La presenza di questi frammenti di degradazione indicano che si è formato un coagulo (e quindi che c'è stata attività della trombina sul fibrinogeno) e questo è stato successivamente degradato dalla plasmina.
La quantità di D-dimero prodotta è un indice dell'intensità della degradazione del coagulo di fibrina.
I livelli di D-dimero aumentano nel caso di trombosi venosa profonda, di embolia polmonare, nella coagulazione intravascolare disseminata (DIC), nelle tromboembolie arteriose, durante la terapia trombolitica con l'uso di tPA (attivatore tessutale del plasminogeno), nella gravidanza (in particolare nel periodo post-parto), dopo interventi chirurgici.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: Istruzioni pre-esame

Referto

Tempi di consegna: 1 giorno
Valori normali donna:

0-0.29

Valori normali uomo:

0-0.29

Unità di misura:

µg/mL

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): P--/D-DIMERO
Codice interno esame: 384
Codice cupnet: DDIME
Tipo di provette in uso: provetta tappo azzurro
Quantità minima di campione:

3.5 mL sangue, citrato di sodio 3.2 % 

Metodo: immunoturbidimetrico
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Ematologia