Esami di laboratorio

Esame/Analisi: FOSFORO INORGANICO (nel sangue)
Sigla e sinonimi: P

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il fosforo si trova in quantità elevate nell'organismo (650 g circa) in forme chimiche molecolari molto diverse.L'imporanza del fosforo e dei composti fosforilati coinvolge diversi metabolismi: osseo, glicidico ,lipidico, energetico.Circa l'80% è contenuto nel tessuto scheletrico e la restante parte nel tessuto muscolare e nei liquidi organici.Il fosforo viene assorbito con gli alimenti e in gran parte viene eliminato per via urinaria,il suo metabolismo è strettamente correlato a quello del calcio ed è regolato dal paratormone(PTH)oltre che dalla Calcitonina e dalla vitamina D:un aumento del livello di fosforo provoca una diminuzione de livello di calcio.
La frazione comunemente determinata nel laboratorio clinico è quella inorganica presente nel siero.La diminuzione della concentrazione di fosforo è riscontrabile in caso di rachitismo, di iperparatiroidismo e della sindrome di Fanconi. L’ aumento si rileva nell’ipoparatiroidismo,intossicazione da vitamina D e nell’insufficienza renale con ridotta filtrazione glomerulare.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: Istruzioni pre-esame

Referto

Tempi di consegna: 2 giorni
Valori normali donna:

3.0 - 4.5

Valori normali uomo:

3.0 - 4.5

Unità di misura:

mg/dL

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): S--/FOSFORO INORGANICO (nel sangue)
Codice interno esame: 51
Tipo di provette in uso: provetta tappo arancio
Quantità minima di campione:

5 mL sangue, gel polimerico con silice micronizzata

Metodo: Colorimetrico
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Corelab