Esami di laboratorio

Esame/Analisi: FRUTTOSAMINA
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

È una proteina glicosilata che si genera dall’unione non enzimatica del glucosio con i gruppi aminici delle proteine plasmatiche in maniera direttamente proporzionale alla glicemia delle ultime tre settimane circa (emivita dell’albumina) per cui è indicata per il monitoraggio del diabete.
L’emoglobina glicata non indica variazioni così recenti della glicemia in quanto l’emivita dei globuli rossi è 120 giorni: in situazioni in cui è opportuno ottenere indicazioni su variazioni di glicemia avvenute in tempi più brevi come per esempio in caso di diabete mellito tipo I in terapia intensiva o in gravidanza, è preferibile il dosaggio della fruttosamina.
La fruttosamina deve sostituire il dosaggio dell’emoglobina glicata in caso di diabete in pazienti affetti da emoglobinopatie dove l’emoglobina A1 e quindi anche l’emoglobima A1c non presenterebbero comunque valori normali.
Valori falsamente alterati di fruttosamina si possono avere in caso di dismetabolismo proteico.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: Istruzioni pre-esame

Referto

Tempi di consegna: 2 giorni
Valori normali donna:

170 - 285

Valori normali uomo:

170 - 285

Unità di misura:

µmol/L

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): S--/FRUTTOSAMINA
Codice interno esame: 260
Tipo di provette in uso: provetta tappo arancio
Quantità minima di campione:

5 mL sangue, gel polimerico con silice micronizzata

Metodo: Colorimetrico
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Corelab