Esami di laboratorio

Esame/Analisi: MICOFENOLATO
Sigla e sinonimi: MPA;MMF;Cell-Cept;Myfortic

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il Micofenolato Mofetile viene utilizzato nei trapianti renali e cardiaci.
La somministrazione avviene in associazione con Ciclosporina o Tacrolimus e corticosteroidi.
Il metabolita attivo è la forma acida ( Acido micofenolico ) a cui si deve l' azione antiproliferativa .
L' Acido micofenolico blocca la divisione cellulare dei linfociti T e B inibendo selettivamente l'enzima Inosina monofosfato deidrogenasi coinvolto nella sintesi delle purine.La forma glucuronata farmacologicamente inattiva può essere riconvertita nella molecola attiva attraverso la ricircolazione enteroepatica.
E' legato quasi completamente all'albumina e la contemporanea assunzione di Tolbutamide, Acido salicilico o Furosemide provoca l'aumento della quota libera.Numerosi fattori influenzano le concentrazioni plasmatiche dell' Acido micofenolico tra cui vanno ricordati la tipologia di trapianto, l'età e l'etnia del paziente trapiantato, il tempo trascorso dall'intervento, le complicanze cliniche e l'assunzione di altri farmaci.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: istruzioni pre esame

Referto

Tempi di consegna: 5 giorni
Valori normali donna:

trapianto cuore: 2.0 - 4.0;trapianto rene: 1.5 - 6.5;(senza rigetto evidente)

Valori normali uomo:

trapianto cuore: 2.0 - 4.0;trapianto rene: 1.5 - 6.5;(senza rigetto evidente)

Unità di misura:

µg/mL

Note:

Viene misurato il metabolita attivo acido micofenolico

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): P--/MICOFENOLATO
Codice interno esame: 184
Codice cupnet: MICOFEN
Tipo di provette in uso: provetta tappo lilla
Quantità minima di campione:

3 mL sangue, EDTAK2

Metodo: Immunometrico (EMIT)
Modalità di prelievo: a 'valle' (prima della somministrazione successiva) o 8 prelievi nell'arco di 12h per valutazione farmacocinetica.
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Tossicologia