Esami di laboratorio

Esame/Analisi: MUTAZIONE FATTORE V
Sigla e sinonimi: LEIDEN

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

La mutazione LEIDEN si riscontra nella grande maggioranza dei casi di resistenza alla proteina C attivata, fattori di rischio per le trombosi venose profonde (90-95%) -
E' necessario il consenso informato del paziente.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: istruzioni pre esame

Referto

Tempi di consegna: 15 giorni
Valori normali donna: assente;(ricerca della mutazione Leiden del gene F-V, fattore di rischio delle trombofilie)
Valori normali uomo: assente;(ricerca della mutazione Leiden del gene F-V, fattore di rischio delle trombofilie)

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): Sg--/MUTAZIONE FATTORE V
Codice interno esame: 430
Tipo di provette in uso: provetta tappo lilla
Quantità minima di campione: 3 mL sangue, EDTAK2
Metodo: Estrazione DNA - Amplificazione genica e ibribazione con sonde fluorescenti
Modalità di prelievo: Dopo prelievo invertire subito piu' volte la provetta
Modalità di trattamento del campione per consegna differita: Congelare il sangue a -20
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Genetica Medica

PDF ALLEGATI

protocollo trombofilia 0.06 MB