Esami di laboratorio

Esame/Analisi: RETICOLOCITI
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

I reticolociti sono globuli rossi giovani, immaturi, non nucleati, cos� chiamati perch� contengono un reticolo evidente con colorazione sopravitale come cresyl blue, che � costituito da RNA.
Questo reticolo � presente nelle cellule della serie rossa appena rilasciate dal midollo nel circolo sanguigno e permane per uno, due giorni finch� il globulo rosso non abbia raggiunto lo stadio maturativo finale.
Normalmente sono presenti nel circolo in piccola quantit� ed il loro conteggio viene eseguito in relazione al numero totale di eritrociti, calcolando cos� sia la percentuale di reticolociti, che il loro valore assoluto.
Il significato della indagine � quello di differenziare le anemie causate da alterazioni funzionali del midollo osseo da quelle conseguenti a emorragia o emolisi.
Inoltre, il monitoraggio del numero di reticolociti � utile per valutare l'efficacia della terapia in caso di anemia da diversa origine come anemia perniciosa, da deficit di acido folico e folati etc.; per verificare il funzionamento del midollo osseo dopo un'anemia aplastica e per valutare gli effetti di sostanze radioattive su lavoratori esposti.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: istruzioni pre esame

Referto

Tempi di consegna: 2 giorni
Valori normali donna: 5 - 25
Valori normali uomo: 5 - 25
Unità di misura: ? cellule

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): Sg--/RETICOLOCITI
Codice interno esame: 73
Codice cupnet: RETICO
Tipo di provette in uso: provetta tappo lilla
Quantità minima di campione: 3 mL sangue, EDTAK2
Metodo: Lettura dopo colorazione specifica/Contaglobuli automatico
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Ematologia