Esami di laboratorio

Esame/Analisi: URATO (nel sangue)
Sigla e sinonimi: Uricemia; Acido urico

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

L'acido urico (urato, al pH fisiologico del plasma) è il principale prodotto catabolico dei nucleosidi purinici adenosina e guanosina che derivano dalla degradazione degli acidi nucleici.
L'urato viene escreto nelle urine con un complesso meccanismo di filtrazione, riassorbimento e secrezione. L'iperuricemia può essere dovuta a una dieta ricca di purine, aumentato turnover degli acidi nucleici (tumori, chemioterapie), difetto enzimatico nella via metabolica delle purine, diminuita clearance renale dell'acido urico.
Nei casi gravi di iperuricemia i sali di urato precipitano nei liquidi biologici sovrassaturi e si depositano come cristalli nei tessuti delle articolazioni o nel rene provocando una intensa reazione infiammatoria (gotta).
L'acido urico è considerato un marcatore di stress ossidativo e delle alterazioni infiammatorie e degenerative sottostanti nel sistema cardiovascolare. L'ipouricemia, molto meno frequente della iperuricemia, si può riscontrare nel danno epatocellulare grave con ridotta sintesi di purine, nei difetti di riassorbimento tubulare, negli eccessi del trattamento dell'iperuricemia.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi: istruzioni pre esame

Referto

Tempi di consegna: 2 giorni
Valori normali donna:

1.5 - 5.7

Valori normali uomo:

2.5 - 7.0

Unità di misura:

mg/dL

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): S--/URATO (nel sangue)
Codice interno esame: 14
Tipo di provette in uso: provetta tappo arancio
Quantità minima di campione:

5 mL sangue, gel polimerico con silice micronizzata

Metodo: Enzimatico colorimetrico
Laboratorio: Analisi chimico cliniche e microbiologia
Settore: Corelab