Esami di laboratorio

Esame/Analisi: CISTEINA
Sigla e sinonimi: CITIOLO

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

La cisteina è un amminoacido che deriva dalla via metabolica della metionina tramite due reazioni: la transmetilazione, che trasforma la metionina in omocisteina, seguita dalla transulfurazione, che trasforma irreversibilmente l'omocisteina in cisteina.
Come gli altri amminoacidi, il ruolo vitale della cisteina è contribuire alla struttura delle proteine. È inoltre uno dei principali precursori necessari alla sintesi del glutatione, maggiore antiossidante cellulare.
Un'alterata espressione delle vie enzimatiche che regolano la formazione di cisteina comportano sbilanciamenti nell'asse metionina-cisteina con minor sintesi di cisteina e successivo accumulo di omocisteina, ovvero maggiore sintesi di cisteina con conseguente aumento delle sue concentrazioni plasmatiche a scapito del ciclo della rimetilazione.
La similarità molecolare tra cisteina ed omocisteina, relativa alla presenza del gruppo tiolo, conferisce a questo aminotiolo le stesse proprietà pro-ossidanti e aterotrombotiche descritte per l'omocisteina.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Referto

Tempi di consegna: 10 giorni
Valori normali donna:

172 - 296

Valori normali uomo:

172 - 296

Unità di misura:

micromol/L

INFORMAZIONI PER OPERATORI

Denominazione (sistema/analisi): P--/CISTEINA
Codice interno esame: 762
Codice cupnet: CITI
Tipo di provette in uso: provetta tappo lilla
Quantità minima di campione:

3 mL sangue, EDTAK2

Metodo: HPLC con rivelatore fluorimetrico
Laboratorio: CNR-Istituto di Fisiologia Clinica