CONTRIBUTI ECONOMICI E INTERVENTI DI SOSTEGNO PER ANZIANI, DISABILI E SOGGETTI FRAGILI

GRAVISSIME DISABILITA' - MISURA B1 (dgr 7856/18)

Per le persone affette da gravissime disabilità, la Misura B1, prevede si possa erogare:
Buono mensile FNA di € 1.000, senza limite di reddito finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza e monitoraggio assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente personale regolarmente assunto;
Voucher socio sanitario mensile fino ad un massimo di € 500 ai minori con vita di relazione fortemente inibita per usufruire di progetti educativo/socializzanti;
Voucher socio sanitario mensile fino ad un massimo di € 360 alle persone adulte, per il miglioramento della qualità della vita loro e delle loro famiglie.
Buono mensile Misura integrativa regionale di 500€ erogato per l'assunzione, diretta o tramite contratto con Ente erogatore, di personale di assistenza.

L’erogazione dei benefici è prevista fino al 31 ottobre 2018 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

DESTINATARI Misura B1

Persone di qualsiasi età in condizioni di gravissima disabilità beneficiarie dell’indennità di accompagnamento (L. 18/1980) oppure definite non autosufficienti ai sensi del DPCM 159/2013 per le quali si sia verificata almeno una delle condizioni sotto riportate:
• condizione di coma, stato vegetativo o stato di minima coscienza;
• in dipendenza da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa;
• grave o gravissimo stato di demenza;
• lesioni spinali;
• gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare;
• deprivazione sensoriale complessa;
• gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico;
• ritardo mentale grave o profondo;
• condizione di dipendenza vitale con necessità di assistenza continuativa e necessità di monitoraggio nelle 24 ore. 
 

PER ACCEDERE

Gli utenti o i loro familiari devono presentare domanda presso gli uffici delle equipe territoriali di valutazione multidimensionale delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), che verificano il possesso dei requisiti richiesti e delle condizioni di compatibilità o incompatibilità.
Gli esiti delle valutazioni, i Progetti Individuali ed i valori ISEE delle persone ammesse alla Misura B1 vengono trasmessi alla ATS che provvede alla stesura di una graduatoria secondo le priorità di accesso fissate dalla DGR n. 7856/2018.
Il possesso dei requisiti non implica l'automatico riconoscimento dei benefici, che verrà effettuato tramite aggiornamento mensile della graduatoria utilizzando come criterio ordinatorio il valore ISEE.
 In caso di trasferimento della residenza nel territorio di un'altra ATS lombarda l'erogazione della misura sarà a carico della nuova ATS di residenza. In caso di trasferimento della residenza in altra regione l’erogazione della Misura viene interrotta. 

 


RESIDENZIALITA' ASSISTITA (dgr 7769/2018)

Il voucher ("misura") è finalizzato a fornire una risposta assistenziale a persone anziane fragili, residenti in Lombardia, con limitazione parziali delle autonomie, con una rete di sostegno assente o con criticità temporanee o persistenti della rete familiare, attraverso l'erogazione di prestazioni di carattere sociosanitario aggiuntive a quelle socioassistenziale.


DESTINATARI:

Possono accedere alla misura i soggetti:

  • di età pari o superiore a 65 anni
  • residenti in Regione Lombardia al proprio domicilio
  • in condizioni di difficoltà/isolamento 
  • con necessità di supervisione/care management
  • con necessità di prestazioni sociosanitarie in un ambiente familiare/socializzante.

Le strutture di residenzialità assistita possono essere:

  • case albergo
  • alloggi protetti per anziani
  • strutture residenziali di tipo comunitario
  • RSA con posti letti accreditati/autorizzati

Vedi l'elenco delle strutture autorizzate...>>

Ad ogni persona beneficiaria del contributo verrà riconosciuto un voucher del valore di € 22 al giorno per 420 minuti settimanali, per l'acquisto di prestazioni sociosanitarie presso l'Ente Gestiore scelto.
 

PER ACCEDERE

Gli utenti o i loro familiari devono presentare domanda presso gli uffici delle equipe territoriali di valutazione multidimensionale delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), che verificano il possesso dei requisiti e delle condizioni di compatibilità o incompatibilità.


RESIDENZIALITA' PER RELIGIOSI, MINORI DISABILI GRAVISSIMI E RSA APERTA

Per i religiosi l'onere non è più a carico dell'ASST di residenza, ma di quella di ubicazione della struttura (DGR 7600/17).

I minori disabili devono inviare la richiesta all'ATS di residenza:
- ATS Milano Città Metropolitana, UOC Percorsi integrati per la cronicità - via Ricordi, 1 tel. 02 85782601

Per la RSA Aperta occorre presentare la richiesta direttamente alla RSA scelta tra quelle che hanno sottoscritto il contratto con ATS. Vedi elenco strutture...>>

 

 

A CHI RIVOLGERSI

Per gli utenti residenti nella zona 9 del Comune di Milano, la ASST di riferimento è Niguarda.

Per informazioni sulle misure ci si può rivolgere al Punto Fragilità di via Sant’Arnaldo, 17 , prenotando al numero  di telefono:

02 6444 3325 - 3326 -3327 - 3328 , da lunedì a venerdì (escluso il mercoledì), dalle 9.00 alle 11.00.
curedomiciliari.arnaldo@ospedaleniguarda.it    

 

PDF ALLEGATI

MISURA B1_Domanda prosecuzione 0.09 MB
MISURA B1_Lettera beneficiari_ex 5940 con domanda unica ASST 0.06 MB
MISURA B1_Domanda accesso_7856 ASST 0.11 MB
MISURA B1_Dichiarazione_modello 1 0.01 MB
MISURA B1_Delega alla riscossione_modello 2 0.02 MB
MISURA B1_Dichiarazione misura integrativa_modello 5 0.03 MB
MISURA B1_Variazione dati economici_modello 4 0.01 MB
MISURA B1_Certificazione dipendenza vitale_ modello 3 0.05 MB
RESIDENZIALITA' LEGGERA_Domanda di accesso 0.03 MB
RESIDENZIALITA' ASSISTITA_elenco strutture 0.32 MB
RESIDENZIALITA' ASSISTITA_elenco RSA Aperta 0.27 MB
DGR 7856/2018 0.49 MB
DGR 7769/2018 1.91 MB

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.