Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

DISTURBI DEL SONNO I consigli per il jet lag

Negli ultimi anni si è osservato un aumento dei disturbi legati al sonno che affliggono circa il 30% delle famiglie anche nei primi tre anni di vita.
La Medicina del Sonno è una specialità che si occupa della diagnosi e della terapia dei pazienti che presentano difficoltà ad iniziare il sonno, sonno notturno disturbato, eccessiva sonnolenza diurna o altri problemi correlati.
Il  Centro per la Diagnosi e la Cura dei Disturbi del Sonno di Niguarda si avvale anche della qualificata consulenza di pneumologi, otorinolaringoiatri e altri specialisti. Dispone di uno spazio dedicato alle polisonnografie notturne attrezzato con le più moderne tecnologie, di spazi dedicati esclusivamente al monitoraggio dei pazienti affetti da epilessia notturna, di dispositivi ventilatori per il trattamento delle apnee notturne e per lo screening dei disturbi respiratori durante il sonno.

La parola a Lino Nobili,  Centro per la Diagnosi e la Cura dei Disturbi del sonno, per qualche consiglio su come affrontare il fuso orario (jet lag) in casi di lunghi viaggi.

 

L’argomento è complesso; diciamo che cambiando fuso si “desincronizza” il ritmo sonno-veglia rispetto a quello della temperatura corporea.
È dimostrato che chi si sposta di almeno 3 ore rispetto al proprio fuso, può avere disturbi del sonno e problemi di vigilanza durante il giorno.
I disturbi si accentuano maggiormente se ci si sposta verso est.
Il modo migliore di combattere il “jet lag” è l’adattamento, cioè prevedere che l’organismo umano ha la capacità di “spostare” il ritmo della temperatura corporea di circa 90 minuti al giorno, non di più.
Una sostanza che può aiutare a combattere il “jet lag” è la melatonina; il consiglio, prima di assumerla, è di sentire comunque il medico e di ricordarsi che, in alcuni soggetti, genera sonnolenza.

 

PATOLOGIE TRATTATE A NIGUARDA


• Insonnia
• Eccessiva sonnolenza diurna
• Sindrome delle gambe senza riposo
• Sindrome da movimenti periodici delle gambe
durante il sonno (PLMS)
• Sindrome delle apnee ostruttive in sonno (OSAS)
• Narcolessia

 

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.