Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

I protagonisti della ricerca made in Niguarda: Andrea Cassingena

La ricerca, uno strumento del quale oggi non possiamo fare a meno per l'avanzamento della medicina.

Ne abbiamo parlato con Andrea Cassingena laureato in Biologia specializzato in Patologia Clinica.e Ricercatore del Cancer Center di Niguarda.

A Niguarda sono arrivato come tirocinante nel 2008, attratto dagli avanzamenti della ricerca oncologica che si porta avanti a Niguarda: lo sviluppo di cure personalizzate, cioè studiate in base a precise mutazioni del DNA delle cellule tumorali.      Mi sono subito impegnato molto, ma devo ringraziare il gruppo che mi ha dedicato il tempo e la disponibilità necessari ad entrare sin da subito nel vivo dell'attività.”

Un impegno reciproco che ha potuto mettere a frutto grazie ad un finanziamento dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) che gli ha permesso di restare anche nei tre anni successivi.  Oggi ha un contratto da libero professionista, nel frattempo il gruppo si è riorganizzato ed ha il ruolo di ricercatore di collegamento tra la clinica ed il laboratorio. I colleghi sono medici e svolgono prevalentemente attività clinica e di ricerca.

Loro sono a contatto quotidiano con i pazienti, io lavoro con i campioni di sangue e tessuto, vivo l'evoluzione della malattia tradotta in numeri e tabelle, ma è solo grazie all’interazione e al continuo confronto tra le nostre attività che la nostra ricerca può avanzare. Cercare le correlazioni tra clinica e dati di laboratorio a volte può essere frustrante, ore e ore a fare analisi, cercando conferme alle ipotesi di partenza. Siamo più gruppi di ricerca in diverse sedi d’Italia e nel mondo, un'attività coordinata i cui i risultati devono essere inseriti nel quadro generale. E' così che passo dopo passo la via da intraprendere si delinea più chiaramente grazie a nuove scoperte, ed è allora che si riparte con energia duplicata.”

Un lavoro di precisione, pazienza e creatività insieme.

Esattamente – ci conferma Cassingena – l'attività di laboratorio ha alcuni aspetti in comune con l'attività dei cuochi, che testano le combinazioni dei vari ingredienti fino ad ottenere il risultato finale.”

 

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.