INTERVENTI PER PERSONE CON GRAVISSIME DISABILITA' (MISURE B1)

Per le persone affette da gravissime disabilità, la Misura B1, prevede si possa erogare:


Buono mensile di € 1.000, senza limite di reddito finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza e monitoraggio assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente personale regolarmente assunto;
Voucher fino ad un massimo di € 500 ai minori con vita di relazione fortemente inibita per usufruire di progetti educativo/socializzanti;
Voucher fino ad un massimo di € 360 alle persone adulte, per il miglioramento della qualità della vita loro e delle loro famiglie.

L’erogazione dei benefici è prevista fino al 31 ottobre 2017 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

DESTINATARI Misura B1

Persone di qualsiasi età in condizioni di gravissima disabilità  beneficiarie dell’indennità di accompagnamento (L. 18/1980) oppure  definite non autosufficienti ai sensi del DPCM  159/2013  per le quali si sia verificata almeno una delle condizioni sotto riportate:
• condizione di coma, stato vegetativo o stato di minima coscienza;
• in dipendenza da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa;
• grave o gravissimo stato di demenza;
• lesioni spinali;
• gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare;
• deprivazione sensoriale complessa;
• gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico;
• ritardo mentale grave o profondo;
• condizione di dipendenza vitale con necessità di assistenza continuativa e necessità di monitoraggio nelle 24 ore. 
 

PER ACCEDERE

Gli utenti o i loro familiari devono presentare domanda presso gli uffici delle equipe territoriali di valutazione multidimensionale delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), che verificano il possesso dei requisiti richiesti e delle condizioni di compatibilità o incompatibilità.
Gli esiti delle valutazioni, i Progetti Individuali ed i valori ISEE delle persone ammesse alla Misura B1vengono trasmessi alla ATS che provvede alla stesura di una graduatoria secondo le priorità di accesso fissate dalla DGR n. 5940/2016.
Il possesso dei requisiti non implica l'automatico riconoscimento dei benefici, che verrà effettuato tramite aggiornamento mensile della graduatoria utilizzando come criterio ordinatorio il valore ISEE.
 In caso di trasferimento della residenza nel territorio di un'altra ATS lombarda l'erogazione della misura sarà a carico della nuova ATS di residenza. In caso di trasferimento della residenza in altra regione l’erogazione della Misura viene interrotta. 

A CHI RIVOLGERSI

Per gli utenti residenti nella zona 9 del Comune di Milano, la ASST di riferimento è Niguarda.

Per informazioni  sulla Mis. B1 ci si può rivolgere al Punto Fragilità di via Sant’Arnaldo, 17 , prenotando al numero  di telefono:

02 8578.4868/4616/4460/4690 , da lunedì a venerdì (escluso il mercoledì), dalle 9.00 alle 11.00.
curedomiciliari.arnaldo@ospedaleniguarda.it    

PDF ALLEGATI

DGR_5940_DEL_5.12.16 1.34 MB