Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

Menopausa: aiutati con cibi giusti e movimento

Con l’aumento dell’aspettativa di vita, un numero sempre maggiore di donne trascorre molti anni (circa 30, quasi un terzo della vita) in condizioni di post-menopausa.

Ne abbiamo parlato con il ginecologo.


Un equilibrio che si rompe

La menopausa è caratterizzati da profondi sconvolgimenti dell’equilibrio ormonale
e metabolico, con importanti conseguenze: dai ben noti fastidiosi disturbi della sfera soggettiva sino a manifestazioni patologiche vere e proprie che possono peggiorare sensibilmente la qualità della vita della donna. La mancanza degli estrogeni comporta, tra l’altro, una minore protezione del cuore e dei vasi nei confronti dell’aterosclerosi e della trombosi, una più facile perdita di calcio da parte del tessuto osseo, che espone ad un maggior rischio di osteoporosi. C’è, inoltre, una diminuzione dei bisogni di energia e, spesso, si verificano disturbi del tono dell’umore con fenomeni ansiosi e depressivi.


Si ridistribuisce il grasso

Nel complesso, questa situazione porta frequentemente a un aumento di peso e a una diversa distribuzione del grasso nel corpo: se prima i depositi erano prevalentemente periferici, con l’ingresso in menopausa si ha un più facile accumulo a livello addominale (tipica dell’uomo). Questa condizione è considerata maggiormente a rischio per malattie come il tumore della mammella, il diabete e le malattie cardiovascolari.
Un’alimentazione corretta ed equilibrata può contribuire efficacemente a controllare i disturbi.


Muoviti di più

Sfrutta il tempo libero per praticare una maggiore attività motoria e per curare la tua alimentazione: impara a non squilibrare mai la dieta e tieni sempre a mente che, dato che ogni cibo ha un suo preciso ruolo nel contesto dell’alimentazione quotidiana, non devi mai eliminare indiscriminatamente interi gruppi di alimenti a favore di altri.


Fai le scelte giuste a tavola

Non esagerare con latte e formaggi, nonostante il loro cospicuo contenuto in calcio; nel caso, preferisci il latte scremato e, tra i formaggi, scegli quelli a minor contenuto in grassi e di sale. Riduci l’assunzione di zuccheri semplici, soprattutto se avviene lontano dai pasti, per evitare sbalzi glicemici. Consuma tutti i giorni e in abbondanza frutta fresca e ortaggi. Usa preferibilmente l’olio d’oliva extravergine. Tieni sempre a mente che anche in menopausa il sovrappeso e l’obesità, la sedentarietà, il fumo di sigaretta e l’abuso dell’alcol rappresentano importanti fattori di rischio.

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.