Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

Resilienza: un’arma potente da mettere in campo nella lotta al dolore cronico

Supportare la resilienza del paziente con dolore cronico. Questo il tema del Convegno “Malattia Dolore e rete territoriali” promosso da Niguarda il 29 e 30 marzo, arrivato questo anno alla sua 14° edizione.

Sono molte le patologie che possono essere la causa scatenante di un dolore cronico, che purtroppo frequentemente viene vissuto da chi ne è afflitto come una sofferenza profonda e spesso subita come inevitabile. 
Per l’Istat, soffre di dolore cronico il 26% degli italiani, ma il dato sale al 50% tra gli over 70, con le donne che toccano quota 80%. Secondo una recente ricerca, inoltre, la metà degli italiani non conosce l’esistenza di farmaci e terapie contro questa patologia e oltre il 65% della popolazione non sa che esiste invece una legge (la 38 del 2010) che garantisce l’accesso alle terapie che alleviano la sofferenza. 

Eppure il bisogno di fronteggiare e ridurre la pena che deriva dai dolori cronici è in continuo aumento, anche a causa dell’incremento delle patologie croniche stesse e dell’allungamento dell’età media della popolazione.
 
Se non viene trattata tempestivamente- dice Paolo Notaro, Direttore  della Terapia del Dolore di Niguarda- la malattia dolore può condizionare in modo pesante e irreversibilmente la qualità di vita delle persone, che si trovano a dover convivere con il dolore cronico, con la stanchezza, l’insonnia in alcuni casi  con una limitazione della propria autonomia, che sfocia in ansia e depressione”.
 
Ecco perché è fondamentale non solo intervenire precocemente con gli strumenti più appropriati, ma anche sviluppare quella capacità fondamentale –la resilienza- di reagire in maniera positiva agli eventi traumatici (come il dolore cronico) riorganizzando la propria vita davanti alle difficoltà. Di resilienza se ne parla spesso: per la fisica è la proprietà dei metalli nel tornare alla loro forma iniziale, in ingegneria è quella materia che ha la capacità di non spezzarsi, in biologia si riferisce al tessuto che si auto-ripara, nella biotecnologia medica è legata alla capacità delle protesi di adattarsi al corpo umano….per gli specialisti della Terapia del Dolore è una delle armi vincenti per affrontare il dolore cronico.
 
E proprio del supporto alle risorse di resilienza nelle persone con dolore cronico si parlerà il 29 marzo alle ore 14.00 a Niguarda, hub della Rete di Terapia del Dolore di Milano (RED):
Nel congresso  insieme agli specialisti, ad affrontare questo complesso tema ci saranno anche alcuni pazienti che da anni convivono con il dolore cronico, al quale hanno deciso di reagire, concentrando le energie nel migliorare la propria qualità di vita nonostante il dolore.
Come Claudia, giovane modella che a seguito di un incidente si è vista amputare una gamba. 
O Luna, che a 23 anni, a causa di una sequela di interventi chirurgici ripetuti, vive con il dolore cronico alla mano e al braccio.
Entrambe, dopo lo sconforto e la paura iniziale hanno deciso di combattere per ricostruirsi una nuova vita. Hanno usato la loro resilienza. 
Perché  come dice Nietzsche: “ciò che non mi uccide mi rende più forte”.
 
Oltre al tema della resilienza, durante le due giornate si parlerà tra l’altro anche dell'utilizzo della cannabis come medicinale ad uso terapeutico, dei percorsi diagnostici-terapeutci dei pazienti, delle tecniche invasive nel controllo del dolore e tanto altro.
 

Scarica sotto il programma.
 

 
Il Centro di Terapia del Dolore di Niguarda

Per una cura efficace, il Centro di Terapia del Dolore di Niguarda offre un intervento multidisciplinare e multi specialistico completo, che si occupa del bisogno globale della persona  a livello diagnostico  terapeutico, psicologico e sociale, per  favorire  la continuità assistenziale e il recupero della persona in toto,
A questo scopo effettua  inoltre un servizio di counselling telefonico d follow-up in alcune situazioni di particolare fragilità  e  lo stesso dicasi  di un servizio con  disponibilità medica telefonica, in determinati orari  in caso  di difficoltà nella gestione della cura  o altre necessità da parte dei malati. 

RED – Rete Terapia del Dolore di Milano

A Milano dal 2016 è attiva la Rete dei Centri di Terapia del Dolore – RED, che nasce con l’obiettivo di creare un canale diretto tra i medici di medicina generale e gli specialisti, facilitare l’orientamento  dei malati, l’accesso alle informazioni e ai servizi di terapia del dolore. Tra le varie iniziative, RED, di cui Niguarda è centro hub, ha sviluppato l’applicazione (App) RED Rete Terapia del Dolore Milano.
Fanno parte della rete: ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ASST Fatebenefratelli-Sacco, ASST Gaetano Pini,  ASST Nord Milano, ASST Santi Paolo e Carlo, Fondazione IRCCS Ca' Granda - Ospedale Maggiore Policlinico,  Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei Tumori, Istituto Clinico Città Studi,  Istituto Europeo di Oncologia – IEO.

PDF ALLEGATI

PROGRAMMA CONVEGNO 5.44 MB

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.

VEDI ANCHE

STRUTTURE SANITARIE
Terapia del dolore