Inviti ad eventi sponsorizzati

In ottemperanza alle Linee Guida in Materia di Sponsorizzazioni emanate dalla DG Welfare Regione Lombardia, si invitano i Provider/Segreterie Organizzative ad esprimere gli inviti diretti ai nostri professionisti agli eventi sponsorizzati in qualità di discente, esclusivamente attraverso questa piattaforma. Gli inviti non possono essere formulati dalle Ditte Sponsorizzatrici.

Effettua il login..>> Richiedi credenziali (Primo accesso)..>>

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Formazione
formazione@ospedaleniguarda.it

Terapia intensiva generale

Dipartimento Emergenza Urgenza - EAS Anestesia e rianimazione 1
RESPONSABILE: BRIOSCHI Paolo Riccardo
CAPOSALA: Fontana Isabella


TEL SEGRETERIA: 02 6444.2469

La Terapia Intensiva Generale garantisce l’assistenza di tipo rianimatorio e le cure intensive a pazienti critici con grave compromissione delle funzioni vitali, sia di origine medica, sia chirurgica, sia traumatica. Sono anche ricoverati pazienti con gravi ustioni, in collaborazione con il Centro Grandi Ustionati.

Vengono inoltre realizzati trattamenti specialistici ad alta complessità in ambito respiratorio, emodinamico-cardiocircolatorio, metabolico.

Il reparto è in stretto collegamento con la Terapia Subintensiva e viene garantita l’attività di consulenza specialistica rianimatoria presso il Pronto Soccorso ed i reparti di degenza.


VERSO L’ UMANIZZAZIONE DELLE CURE

Negli ultimi decenni è in atto un profondo cambiamento nel rapporto tra la medicina e la comunità, che interessa diversi aspetti.

Così come è palpabile la volontà di abbattere le distanze tra medico e paziente, è altrettanto palese la tendenza a rendere anche gli ambienti ambulatoriali e ospedalieri sempre  meno asettici, più abitabili ed accoglienti. Soprattutto se si parla di ricoveri. Quello a cui si aspira è l’ “ospedale a misura di uomo”, in cui i luoghi di cura e le stesse pratiche medico-assistenziali sono più aperte, sicure e senza dolore.

Una nuova visione di sanità, fatta di persone che curano persone.

Per fare un esempio (sembra passato un millennio), solo fino a pochi anni fa eravamo abituati a condividere l’esperienza del ricovero senza privacy nelle vecchie “camerate”  insieme ad altre dieci persone. Fortunatamente oggi sono solo un lontano ricordo rievocato in qualche vecchio film, perché la realtà è fatta di stanze a due posti che rispettano il comfort e l’intimità delle persone, con bagno, televisione e armadi per gli effetti personali.

Molto quindi è stato fatto, ma la strada è ancora lunga....>>

 

 

PDF ALLEGATI

Terapia Intensiva Generale 0.24 MB

SEDE E ORARI

Anestesia e Rianimazione 1 - Terapia Intensiva