Sale la febbre del gioco in Italia: slot machine, gratta e vinci o anche i tradizionali numeri del lotto, è difficile trovare qualcuno che possa dire di non averci mai puntato qualche euro. Ma quando il confine tra divertimento e patologia viene superato? Che cos’è la ludopatia? E quali sono i numeri del fenomeno?    Ne parliamo con Alberto… >>

Il morbo di Crohn è un’infiammazione cronica che può interessare tutto il canale alimentare, dalla… >>

  L’acetone (o in termini tecnici “chetosi”) è uno stato transitorio (causa o conseguenza del… >>

Spesso si tratta di bambini che hanno “fretta di venire al mondo”, neonati nati prima… >>

  Le patologie renali sono spesso silenziose, non danno segno di sé ma quando si… >>

    +   in più...
+   Reparti e servizi

Dipartimento Neuroscienze > Neurochirurgia

Direttore:Cenzato Marco
équipe:Beretta Federica, Ceccarelli Giovanni, D'Aliberti Giuseppe, De Bernardi Alberto, Iamele Francesco, La Camera Alessandro, Leocata Filippo, Picano Marco, Piparo Maurizio, Solaini Consuelo, Spinnato Salvatore, Talamonti Giuseppe, Villa Fabio
Caposala:
Bergomi Maria Teresa
Tel. segreteria: +39 02 6444.2150
Mail segreteria:neurochirurgia@ospedaleniguarda.it

La Struttura cura mediamente circa 1.000 pazienti l'anno trattando l'intera gamma delle patologie neurochirurgiche.

Le lesioni più frequentemente trattate sono, in ordine:
- tumori cerebrali e spinali in qualsiasi sede e di qualsiasi natura e dimensione

- malformazioni vascolari (aneurismi, angiomi, fistole, ecc.) sia cerebrali che spinali

- traumi cranici e vertebrali

- tutta la patologia neurochirurgica pediatrica (tumori, craniostenosi, spine bifide occulte e non, ecc.)

- patologia degenerativa del rachide (ernie discali, stenosi vertebrali, spondilosi, spondilolistesi, ecc.)

La Neurochirurgia di Niguarda è stata in prima fila nello sviluppo di tecniche innovative per il trattamento delle malformazioni vascolari (Bypass extra-intracranici ad alto flusso, clipping in ipotermia profonda e arresto di circolo) e dei tumori cerebrali (approcci alla base del cranio).

Presso la Struttura sono state sviluppate:
- tutte le tecniche chirurgiche mini-invasive
(approcci mirati al basi cranio, radiochirurgia con Gamma-Knife, tecniche endoscopiche - in collaborazione con l'Otorinolaringoiatria, ecc..)

- gli approcci anteriori al rachide (trans toracici e trans addominali - in collaborazione col Trauma Team)

- la neuroendoscopia (per il trattamento dell'idrocefalo, delle cisti intracraniche e dei tumori ventricolari)

- le tecniche ricostruttive più sofisticate per le malformazioni pediatriche (disrafismi spinali, cranistenosi - in collaborazione con la Chirurgia Maxillo-Faciale).

AREE DI ECCELLENZA

- Chirurgia della Base Cranica (una delle più ampie casistiche europee di esposizione della carotide intrapetrosa)

- Trattamento degli Aneurismi Cerebrali (la più ampia casistica italiana di aneurismi giganti operati a cuore fermo)

- Trattamento delle Malformazioni Artero-Venose (MAV) cerebrali (tra le più ampie casistiche italiane) e delle Fistole Artero-Venose Durali cerebrali e spinali (la più ampia casistica mondiale)

- Trattamento delle patologie complesse (tumori, traumi, infezioni) del rachide (la più ampia casistica europea di approcci anteriori alla colonna)

- Trattamento delle Malformazioni della Cerniera Cranio-Cervicale (Malformazione di Chiari, impressione basilare, ecc..)

- Trattamento dei Disrafismi (Lipomi e Mielomeningoceli) Spinali (una delle più ampie esperienze in Europa)

- Trattamento Neuroendoscopico di idrocefalo e cisti intracraniche (una delle più ampie casistiche internazionali)

- Trattamento delle craniostenosi complesse (una delle più ampie casistiche italiane con la tecnica dell'osteosintesi rigida).

sede e orari di visita


Degenza

Ambulatorio

DATI DI ATTIVITÀ

Casistica 2011

Casistiche precedenti

Unità operative:

ultimo aggiornamento: 12-05-2014
Ufficio comunicazione
info@ospedaleniguarda.it