RICERCA CLINICA E INNOVAZIONE

RICERCA CLINICA E INNOVAZIONE

La ricerca clinica rappresenta un elemento portante, necessario per garantire l’accesso ai migliori e ai più innovativi approcci di prevenzione, trattamento e monitoraggio delle patologie.
Deve  essere interpretata e considerata al pari di un vero e proprio “investimento” a vantaggio della salute pubblica, del Servizio Sanitario Nazionale e, non da ultimo, dell’economia in
generale. 

L’attivo coinvolgimento dell’ASST in percorsi di ricerca clinica e di ricerca applicata, sia di natura profit che no-profit, favorisce l’arrivo di fondi che consentono la copertura di costi per farmaci, dispositivi medici, procedure diagnostiche altamente innovativi, con un’importante riduzione dei costi per il Servizio Sanitario Nazionale.

Si aggiunge, inoltre, una crescita professionale del personale coinvolto nella ricerca (biologi, data manager, farmacisti, infermieri di ricerca, medici, personale amministrativo, tecnici di laboratorio).

La Struttura supporta e favorisce il percorso della ricerca in ogni sua fase, garantendo il benessere del paziente, in primis, ed accompagnando il professionista aziendale dal disegno del progetto di ricerca sino alla realizzazione ed al completamento dello stesso.
La finalità ultima è quella di poter organizzare al meglio l’utilizzo delle risorse umane e strutturali da dedicare alla ricerca, sia essa sanitaria che sociosanitaria, in risposta ai contesti nazionale e europei.

L’obiettivo strategico è centralizzare il governo della ricerca (clinica e applicata/traslazionale) in essere presso l’Azienda, al fine di favorire la ricerca applicata e la ricerca clinica, sia in ambito sanitario che sociosanitario.
Qualsiasi attività di ricerca viene condotta secondo le regole di buona prativa clinica (GoodClinicalPractices/GCP, ICH E6-R2), e nel rispetto del Regolamento Europeo, in materia di trattamento dei dati personali (GDPR, n. 679/2016).

Il raggiungimento di tale obiettivo è supportato dai seguenti obiettivi specifici di progetto:

promuovere l’attività di ricerca in ambito sanitario e sociosanitario, in conformità alla normativa italiana ed europea, ed alle regole di buona pratica clinica;
favorire l’accesso a terapie innovative, altrimenti non disponibili, garantendo ai pazienti gli approcci terapeutici più avanzati;
•favorire la partecipazione dell’ASST Niguarda a programmi di ricerca e network nazionali ed internazionali.

Alla S.C. Ricerca Clinica e Innovazione afferisce la S.S. Progetti Speciali.