PSORIASI, un problema a fior di pelle

La psoriasi è una delle più comuni forme di dermatite cronica (1-2% della popolazione generale). Si manifesta con la comparsa di chiazze rossastre dai contorni ben marcati e ricoperte da squame sovrapposte di colore bianco-argenteo, a volte pruriginose.


…che velocità…

Alla base della patologia vi è un’alterazione del sistema di ricambio cellulare della cute, che provoca un’accelerazione del processo naturale di omeostasi delle cellule della pelle. In condizioni normali queste cellule passano dallo strato basale (profondo) a quello corneo (in superficie) nell’arco di circa un mese. Nella psoriasi, invece, il ciclo completo può compiersi anche in soli 3-4 giorni.


…dove…

I siti più comuni per le lesioni sono la testa (inclusa la zona retro auricolare), le zone di estensione di gomito e ginocchio e la zona lombo-sacrale, ma in alcune sue forme si trova nelle zone di flessione, sui genitali, sulla pianta dei piedi e il palmo delle mani. Le lesioni guariscono senza lasciare cicatrici e senza disturbare la crescita dei peli.


…le cause…

La causa della psoriasi è ancora sconosciuta e i dati a disposizione sembrano indicare più fattori (ereditari e ambientali). In particolare è chiara la possibile ereditarietà della predisposizione alla malattia, ma perché si esprima è necessario l’intervento di altri fattori scatenanti. Tra questi: traumi locali, irritazione, scottature solari o da Uv, infezioni, farmaci, stress e allergie.


…la terapia

La terapia della psoriasi deve essere personalizzata e include come farmaci di prima scelta preparazioni topiche emollienti come la vaselina, creme cortisoniche e agenti cheratolitici (acido salicilico e/o urea, sostanze che ammorbidiscono e aiutano lo scioglimento delle strato corneo dell’epidermide. Nel caso di forme generalizzate si ricorre, a volte, a terapie sistemiche. Queste includono fototerapia con  Uvb oppure Uva e psoraleni (composti chimici presenti in natura dotati di azione foto sensibilizzante), ma possono essere utilizzati anche retinoidi (classe di composti derivanti dalla vitamina A) o ciclosporina (un principio attivo utilizzato per modulare la risposta immunitaria dell’organismo).
In casi particolari di psoriasi e nelle forme resistenti alle terapie tradizionali, si possono utilizzare i cosiddetti farmaci biologici sotto stretto controllo dermatologico.

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.

VEDI ANCHE

PATOLOGIE
Psoriasi
STRUTTURE SANITARIE
Dermatologia