Sostegno di rientro al lavoro delle persone dopo cure oncologiche o patologie invalidanti

Cure oncologiche e patologie invalidanti obbligano i lavoratori e le lavoratrici ad assenze prolungate dal lavoro.
Al rientro potrebbe essere necessario recuperare conoscenze o acquisire nuove competenze nel caso di un cambio di mansione.

Un'iniziativa di Regione Lombardia vuole supportare queste persone con un voucher di 2.000 euro per accedere a servizi come colloqui specialistici, coaching, attivazione di una rete di sostegno, formazione.


Come richiedere la dote

La domanda va presentata sul sito www.bandi.servizirl.it scegliendo un operatore accreditato all'Albo regionale che fornirà un aiuto per selezionarte i servizi più idonei alle singole esigenze. Il valore della della dote sarà rimborsato da Regione Lombardia all'operatore che avrà erogato i servizi. La Dote Ritorno al Lavoro è assegnata in base all'ordine di arrivo della domanda e fino ad esaurimento risorse.


Chi può richiedere la Dote

  • Persone residenti o domiciliate in Lombardia
  • Persone occupate in una sede operativa in Lombardia
  • Persone con invalidità civile pari o superiore al 70%
  • Persone rientrate al lavoro a seguito di cure oncologiche o invalidanti dopo un periodo di assenza per malattia di:
    - 6 mesi continuativi
    - 6 mesi anche non continuativi negli ultimi 12 mesi (almeno 125 giornate lavorative)
    - almeno 75 giorni lavorativi anche non consecutivi negli ultimi 6 mesi


Per tutte le informazioni:

Contact Center:
800 318 318 tasto 1 (gratuito da rete fissa)
02 3232 3325 tasto 1 (a pagamento da cellulare)

 

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.