Andrea CASSINGENA

Andrea CASSINGENA

Biologo
Oncologia Falck

Consulente/Collaboratore

FORMAZIONE 

Mi sono laureato presso l’Università degli Studi di Milano in Biotenologie Medichenel luglio 2006 e nel marzo 2009 in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica discutendo la tesi “Efficacia della combinazione di due anticorpi monoclonali in associazione con temsirolimus in modelli cellulari di tumore del colon-retto umano”. Nel dicembre 2009 ho conseguito l’abilitazione alla professione di Biologo presso l’Università degli Studi di Milano e nel 2016 la specializzazione in Patologia Clinica presso l’Università degli Studi di Pavia discutendo la tesi “Il DNA tumorale circolante nel sangue periferico come biomarcatore per la terapia a bersaglio molecolare nel carcinoma colorettale metastatico”.


ESPERIENZE PROFESSIONALI

Ho iniziato la mia attività e gli studi in ambito oncologico nel gennaio 2008 come tirocinante per il corso di Laurea in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Oncologia Falck. 
Dal 2009 lavoro in Oncologia Falck del Grande Ospedale Metropolitano Niguarda dove mi occupo di diversi progetti di ricerca finanziati da AIRC e dalla Comunità Economica Europea.


PATOLOGIE TRATTATE e CASISTICA

Le mie mansioni riguardano prevalentemente la ricerca clinica e preclinica in pazienti affetti da tumori dell'apparato digerente, con particolare riferimento ai tumori maligni del colon-retto, dell’apparato respiratorio e di tumori maligni solidi. Tale attività si svolge in multidisciplinarità, in collaborazione con i professionisti del Niguarda Cancer Center coinvolti nella gestione della patologia oncologica (oncologi, chirurghi, anatomopatologi, biologi molecolari, radiologi interventisti). 


METODOLOGIA DIAGNOSTICA/TERAPEUTICA /PRINCIPALI TECNOLOGIE A DISPOSIZIONE 

La mia attività si svolge tra il laboratorio, il reparto ed il day-hospital di Oncologia e in quasi 10 anni di attività di laboratorio, mi sono dedicato soprattutto alla ricerca traslazionale pre-clinica e clinica dei tumori del colon-retto, con un particolare focus sulla ”liquid biopsy”, che attraverso un semplice prelievo del sangue consente sia di monitorare l’andamento delle terapie oncologiche e di “fotografare” il momento esatto in cui il tumore “abbassa le sue difese” sia il comportamento delle spie molecolari in grado di predire lo sviluppo della resistenza ai trattamenti farmacologici ed anticipando la comparsa di recidive. Mi sono dedicato anche allo studio in vitro di meccanismi di resistenza alla terapia molecolare nei tumori del colon-retto metastatico mediante allestimento di modelli cellulari a partire da campioni neoplastici di pazienti a fresco e di modelli resistenti alle terapie anti-EGFR ottenute da trattamento cronico con anticorpi monoclonali, per la determinazione del profilo molecolare dei tumori anche nell’ambito di studi clinici sperimentali.


INCARICHI E COLLABORAZIONI 

Collaboro con l’Istituto Ricerca e Cura del Cancro di Candiolo e con la Fondazione Istituto Nazionale di Genetica Molecolare (INGM), in merito a collaborazioni Nazionali su progetti AIRC e clinico-molecolari no profit, e con membri del consorzio europeo Motricolor, progetto finanziato dalla Commissione Europea che coinvolge 10 centri di eccellenza distribuiti in quattro nazioni: Italia, Spagna, Olanda e Belgio.


ATTIVITA’ SCIENTIFICHE

Nel Niguarda Cancer Center partecipo a numerosi protocolli clinici sperimentali in good clinical practice, nazionali ed internazionali, con un focus particolare al trattamento con farmaci innovativi nella patologica colon-rettale primitiva e metastatica, tumori del polmone e tumori maligni solidi. Dal 2009 sono autore di 19 pubblicazioni scientifiche peer-review su riviste indicizzate, con un H-index=12 (dati Google Scholar febbraio 2018).
 

PDF ALLEGATI

dichiarazione assenza conflitto interessi_anno 2018 0.05 MB
curriculum 0.33 MB
dichiarazione assenza conflitto interessi_anno 2018 0.05 MB