Fisica sanitaria

Dipartimento Tecnologie Avanzate Diagnostico Terapeutiche
DIRETTORE: TORRESIN Alberto
STAFF: BERTA Luca,  BRAMBILLA Maria Grazia,  CARBONINI Claudia,  COLOMBO Paola Enrica,  DE MATTIA Cristina,  FELISI Marco Maria Jacopo,  FERRARI Maria Bernadetta,  LIZIO Domenico,  MAINARDI Hae Song,  MONTI Angelo Filippo,  ZANNI Daniela

TEL SEGRETERIA: 02 6444.3086
MAIL SEGRETERIA: segreteria.fisica@ospedaleniguarda.it

La fisica sanitaria si occupa dell'uso sicuro e ottimizzato delle radiazioni e di altri agenti fisici e della messa a punto di nuove tecnologie avanzate in medicina.

Attraverso la struttura di Radioprotezione Fisica e Dosimetria gestisce la sicurezza dei lavoratori e della popolazione, con gli aspetti metrologici di dosimetria individuale e radiometria.

Si occupa, inoltre, della sicurezza in Risonanza Magnetica, e collabora con il servizio di Prevenzione e Protezione per gli aspetti tecnici e metrologici sulle radiazioni non ionizzanti (campi elettromagnetici e radiazioni ottiche).

Per quanto riguarda l’impiego delle radiazioni sulle persone - campo specifico della Fisica Medica – l’èquipe lavora in Radiodiagnostica, Radioterapia e Medicina Nucleare per la sicurezza del paziente e l’ottimizzazione delle esposizioni. 

L’attività è inoltre trasversale a tutte le specialità mediche che prevedono l’impiego di radiazioni o di tecnologie avanzate mettendo a punto le più recenti e innovative tecniche di diagnosi e terapia.

Svolge attività didattica in convenzione con l'Università degli Studi di Milano e con l'Università  dell'Insubria (corso di laurea in fisica sperimentale e scuola di specializzazione in fisica medica della facoltà di medicina). 

 

Attività:

 

  • Dosimetria dei fasci di radiazione e preparazione dei piani per i trattamenti radioterapici personalizzati per le macchine acceleratrici (acceleratori lineari) e per le  sorgenti di radiazione impiegate nell'ambito della radioterapia (brachiterapia e Gamma Knife) e per le sorgenti non sigillate in terapia radiometabolica
  • Trattamenti radioterapici complessi quali: IMRT (a intensità modulata), IGRT (guidati dalle immagini), VMAT (Volumetric Modulated Arc Therapy) e impiego  multidisciplinare di tecniche di imaging per identificare i volumi di trattamento
  • Tecniche di irradiazione speciali: irradiazione totale corporea (TBI) in preparazione al trapianto di midollo, radioterapia stereotassica, radiochirurgia
  • Programmi di garanzia e controllo della qualità delle apparecchiature radiologiche
  • Ottimizzazione delle procedure di acquisizione ed elaborazione degli esami diagnostici di radiologia e medicina nucleare
  • Valutazione della dose ai pazienti sia tramite la periodica misura dei Livelli Diagnostici di Riferimento (LDR) sia tramite il monitoraggio “on line” delle radiazioni ionizzanti emesse dalle apparecchiature diagnostiche
  • Integrazione multidisciplinare e multimodale 3D/4D in Radiologia Interventistica e Cardiologia
  • Tecniche di tomosintesi  e di doppia energia per mammografia e radiologia scheletrica
  • Trattamenti di ablazione con ultrasuoni focalizzati a elevata intensità guidati dalle immagini di Risonanza Magnetica (MRgFUS)
  • Acquisizione e post-elaborazione quantitativa avanzata di immagini di risonanza magnetica in ambito neuroradiologico e neurochirurgico con produzione e analisi di immagini funzionali (fMRI) e di immagini di diffusione e trattografia (DTI)
  • Ottimizzazione delle indagini PET-TC (tomografia ad emissione di positroni) e SPECT-TC (tomografia ad emissione di fotone singolo) in Medicina Nucleare in particolare per rendere fruibili gli esami nell’identificazione dei volumi di trattamento in Radioterapia
  • Esami di fMRI (risonanza magnetica funzionale) e DTI (fiber tracking, ricostruzione delle fibre cerebrali dalla risonanza magnetica) in Neuroradiologia e Chirurgia dell'Epilessia per la pianificazione degli interventi
  • Misure di radiazioni non ionizzanti, radiazioni ottiche non coerenti e laser

 

SEDE E ORARI

Fisica Sanitaria -