risultati ospedale

Procedure incarico Direttore di struttura complessa

Gli incarichi di direzione di struttura complessa per l’area della dirigenza medica e sanitaria, sono attribuiti mediante indizione di avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarico quinquennale. La Direzione, stante la vacanza del posto e previa autorizzazione regionale nel Piano Assunzioni dell’anno di riferimento, dispone l’indizione del bando di avviso pubblico in osservanza alle seguenti norme: 
- D.P.R. 10.12.1997, n. 484 avente ad oggetto “Regolamento recante la determinazione dei requisiti per l’accesso alla direzione sanitaria aziendale e dei requisiti e dei criteri per l’accesso al secondo livello dirigenziale per il personale del ruolo sanitario del Servizio Sanitario Nazionale”, 
- D.Lgs. 30.12.1992, n. 502 e s.m.i. avente ad oggetto “Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della L. 23.10.1992, n. 421” 
- D.L. 13.09.2012, n. 158 convertito con modificazioni nella legge n. 189 dell’08.11.2012, ed in particolare l’art. 4, comma 11, lettera d) che introducendo, tra gli altri, il comma 7 bis all’art 15 del D.Lgs. 502/92 sopracitato, ha dettato principi generali inderogabili sulle modalità di attribuzione degli incarichi di direzione di struttura complessa, devolvendo alle regioni il compito di disciplinare criteri e procedure, 
- D.G.R. Lombardia n. X/553 del 02.08.2013 avente ad oggetto “Approvazione delle linee di indirizzo regionali recanti i criteri e le procedure per il conferimento degli incarichi di Direzione di Struttura Complessa a Dirigenti Sanitari (Area Medica, Veterinaria e del Ruolo Sanitario) in ottemperanza all’art.15, comma 7 bis, D.Lgs. n. 502/92”; 
- C.C.N.L. della Dirigenza Medica del S.S.N. 
 
 

FASI FONDAMENTALI IN CUI SI ARTICOLA LA PROCEDURA E PUBBLICITA’ DI LEGGE: 

- Definizione del fabbisogno sotto il profilo oggettivo e soggettivo da riportare sul bando di avviso; 
 - Pubblicizzazione del bando: sul Bollettino Ufficiale della Regione;  per estratto sulla Gazzetta Ufficiale;  sul sito aziendale, 
- Nomina della commissione di sorteggio dei componenti le commissioni di valutazione 
- Nomina della commissione di valutazione; 
- Valutazione dei candidati ed espletamento del colloquio
- Scelta del candidato da parte del Direttore Generale e conferimento dell’incarico; 
- Sottoscrizione del contratto individuale. 
 
Altre forme di pubblicità da garantire riguardano
la data di effettuazione delle operazioni di sorteggio per la nomina della commissione; l’atto di nomina della Commissione; il verbale delle operazioni condotte della commissione e precedentemente alla nomina del candidato prescelto; il profilo professionale del dirigente da incaricare sulla struttura organizzativa oggetto di selezione; i curricula dei candidati che hanno partecipato alla procedura; la relazione della commissione di valutazione. 
 
Viene infine pubblicato l’atto di attribuzione dell’incarico di direzione. 
 

TEMPI DI GESTIONE DELLA PROCEDURA:

Nel bando di avviso, in ottemperanza alle disposizioni vigenti in materia di procedimenti amministrativi e di diritto di accesso, viene riportato il termine massimo di conclusione della procedura. La procedura si intende conclusa con l’adozione dell’atto formale da parte del Direttore Generale.
 
 
Nell'Albo pretorio (clicca qui) sono pubblicate le delibere di conferimento incarico.

Nella sezione "Concorsi" (clicca qui) è possibile consultare i bandi per l'assegnazione dell'incarico.

Archivio

Ultima modifica: 04/11/2016 12:11:41