Riserva cognitiva, cos'è?

Anche il nostro cervello, come tutti gli organi del nostro corpo, è soggetto ad invecchiamento. L’accumularsi degli anni per la nostra “centralina”- che coincide anche con una progressiva perdita di cellule nervose- può portare a sviluppare delle vere e proprie patologie come la malattia di Alzheimer. In che modo possiamo prenderci cura del nostro organo più prezioso? La risposta sembra essere racchiusa in quella che viene chiamata “riserva cognitiva”. Di cosa parliamo? Ce lo spiegano gli specialisti della Neuropsicologia Cognitiva.


La riserva cognitiva

Con questo termine ci si riferisce alla capacità di fronteggiare quei cambiamenti che possono portare all’insorgere di patologie neurologiche come la malattia di Alzheimer. Di fronte all’invecchiamento, gli individui con una maggiore capacità di riserva avranno un minor rischio di demenza rispetto a quelli con una riserva più contenuta. 


Un “piano pensionistico” per la mente

Questo tipo di risorsa può essere paragonato ad un “piano pensionistico” che deve essere programmato fin da giovani: prima si incomincia a seguire dei comportamenti virtuosi, più aumenta il bonus che ci consente di invecchiare in modo fisiologico. 


Vita sana e attiva

Un ruolo chiave è giocato dagli stili di vita: movimento e un’alimentazione sana sembrano essere tra i principali alleati per mantenere lontano possibili situazioni di sofferenza per il nostro cervello. Allo stesso modo una vita sociale attiva è un tonico eccezionale per le nostre funzioni cerebrali: una rete di amicizie allargata con contatti frequenti comporta, infatti, ricadute preziose sulla nostra memoria. E poi ci sono l’istruzione nei primi anni di vita e la partecipazione ad attività cognitivamente stimolanti, da mantenere quando si è più in là con l’età. Leggere, scrivere, fare un cruciverba oppure dedicarsi all’apprendimento di nuove abilità (come lo studio di una lingua o imparare a suonare uno strumento) può fare la differenza per mantenere giovani i nostri neuroni. 

Le informazioni medico-scientifiche pubblicate in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica.

VEDI ANCHE

STRUTTURE SANITARIE
Centro neuropsicologia cognitiva