Endourologia

Dipartimento Chirurgico Polispecialistico Urologia
RESPONSABILE: GALFANO Antonio

L’Endourologia, o endoscopia urologica sfrutta le tecnologie mini-invasive per diagnosticare e trattare patologie urologiche attraverso orifizi e cavità naturali. 
Le principali patologie trattate sono i tumori uroteliali della vescica, dell’uretere e dei reni, la calcolosi urinaria, l’ipertrofia prostatica e tutte le patologie che restringono il passaggio dell’urina all’interno delle vie urinarie. 

Nel centro si eseguono le litotrissie extracorporee ad onde d’urto (ESWL) per la calcolosi (circa 700 trattamenti all’anno) e le principali manovre diagnostiche (più di 2000 l’anno), tra cui cistoscopie flessibili o rigide, pielografie, posizionamento di stent ureterali. A seconda della situazione o necessità queste procedure possono essere eseguite in anestesia locale o in sedazione.

Nel caso si renda necessario un intervento chirurgico endourologico in anestesia generale, questo viene effettuato in sala operatoria utilizzando le più recenti tecnologie a disposizione come resettori mono e bipolari, ureteroscopi semirigidi o flessibili (per RIRS) o con nefroscopi per la nefrolitotrissia percutanea (PCNL), in combinazione con il laser ad Holmio.

I pazienti seguiti presso l’Endourologia possono essere trattati ambulatorialmente, con ricoveri in Day Surgery o in regime di ricovero ordinario.