MEDICINA DEL SONNO

Sono in continuo aumento i disturbi legati al sonno e colpiscono circa il 30% delle famiglie anche nei primi tre anni di vita.

La Medicina del Sonno è una specialità che si occupa della diagnosi e della terapia dei pazienti che presentano difficoltà ad iniziare il sonno, sonno notturno disturbato, eccessiva sonnolenza diurna o altri problemi correlati.

Il Centro per la diagnosi e la cura dei disturbi del sonno di Niguarda, coordinato da Lino Nobili, si avvale anche della qualificata consulenza di pneumologi, otorinolaringoiatri e altri specialisti. 

Dispone di uno spazio dedicato alle polisonnografie notturne attrezzato con le più odierne tecnologie, di spazi dedicati esclusivamente al monitoraggio dei pazienti affetti da epilessia notturna, di dispositivi ventilatori per il trattamento delle apnee notturne e per lo screening dei disturbi respiratori durante il sonno. 
 

Le regole del buon sonno

1. Andare a letto ed alzarsi sempre alla stessa ora

2. Andare a letto solo se si ha sonno; se non si riesce a dormire è meglio alzarsi, spostarsi in un’altra stanza e fare qualcosa di rilassante

3. Non usare il letto per guardare la tv, mangiare, lavorare o studiare

4. Ridurre i “sonnellini” o non effettuarne in orari troppo inoltrati nel pomeriggio; influenzano negativamente il sonno notturno

5. Evitare l’uso di caffeina, di alcol e di tabacco nelle ore serali

6. Fare esercizio fisico durante la giornata ma evitare quelli faticosi e le attività mentali più impegnative prima di coricarsi

7. Evitare che la stanza da letto sia troppo calda

8. Non dormire davanti al televisore prima di coricarsi

9. Non abusare dei “sonniferi”
 

Vero o falso?


L'insonnia è sempre causata da ansia e stress?
Falso. Oltre ai disturbi d'ansia o dell'umore, può essere legata a malattie del tratto genito-urinario, alla sindrome delle gambe senza riposo o può essere dovuta a una scarsa "igiene" del sonno (ritmi di vita irregolari, utilizzo elevato di caffeina e bevande alcoliche etc.).

Colpisce solo gli adulti?
Vero e falso, il disturbo è più frequente dopo i 50 anni ma può presentarsi a tutte le età.

È più frequente tra le donne?
Vero, soprattutto durante la menopausa.

L'insonnia incide sulla qualità della vita?
Vero, l'insonnia determina facile irritabilità, calo dell'umore, difficoltà di concentrazione. Alla lunga si hanno ripercussioni negative su tutto l'organismo. 

 

Prenotazioni

Per le prenotazioni clicca qui..>>

 

Volontariato

LICE Lega Italiana Contro l'Epilessia

AIMS Associazione Italiana Medicina del Sonno

Medicina del sonno -

AREA: Nord
PADIGLIONE: Blocco Dea
ALA/SETTORE: Ovest
PIANO: 2
STRUTTURA: Chirurgia dell'Epilessia e del Parkinson